Su ali d' aquila
 



                  Pregare col rosario. Perchè?


È con la Vergine Maria che apprezzerai meglio il valore d’una vita sovrannaturale e di una profonda spiritualità. Nella sua vita, ogni gesto, ogni pensiero è ispirato da Gesù. Nessun minuto è stato da lei vissuto lontano da lui. L’ esistenza della Vergine è fatta tutta di interiorità. In lei non esiste separazione tra azione e contemplazione, poiché la contemplazione impregna l’azione, mentre l’azione nasce dalla contemplazione.

Il rosario è una catena di preghiere che ti unirà a lei. È anche il film che ti ricorderà tutte le tappe del cammino della speranza che ha percorso: la sua tenerezza a Betlemme, il suo tormento durante le fuga in Egitto, il silenzio e la fatica della bottega a Nazareth, il suo fervore al tempio, la sua emozione dinanzi alla predicazione di suo figlio, di san Giovanni; in breve, la storia di due vie che sono una, poiché il Signore ha vissuto in lei, e lei in lui. Non trascurare il rosario che tua madre, Maria, ti ha affidato, raccomandandoti di vivere come lei, con lei, attraverso lei e in lei”. (François-Xavier Van Thuan)




                                    Gennaio 2005  -         pag. 1
A Gennaio 2005 nasce a Marina di Massa(MS) il “27 di Angela”, ovvero un appuntamento mensile di preghiera, un modo concreto per ringraziare la serva di Dio Angela Iacobellis, che ha “bussato” per noi alle porte del cielo.

Avevo affidato ad Angela un amico, al quale era stato diagnosticato un tumore, che poi si è risolto con un intervento chirurgico senza bisogno di altro.

Come avevo incontrato questa bambina?  Il caso,  per chi crede,  non esiste,  altrimenti mi verrebbe da dire “per caso”.

Una mia consorella mi aveva dato le immagini di Angela che aveva avuto da Adriana D’Anna e guardando questo volto me ne sono letteralmente innamorata. Ho subito esclamato: ”quanto è bella questa bimba! Le affiderò il caso che in questo momento mi sta a cuore. Se l’ho incontrata proprio ora, un motivo ci sarà”.

Da quel momento in poi quella “bimba” diventa “la nostra bimba”.

Questo appuntamento mensile di preghiera si svolge nella Cappella della Casa Madre della famiglia religiosa dei Missionari e Missionarie di Maria.

Il 27 di ogni mese alle 21.30 un gruppo di coppie di sposi, ma anche persone singole e ragazzi prega il santo rosario. Suor Franca medita i misteri, intercalati da canti e guidati dalle persone presenti.

Ad Angela vengono affidati ogni mese situazioni difficili,  problemi di salute, difficoltà matrimoniali, desideri di maternità, attendendo un miracolo che servirà per il processo di beatificazione.

Abbiamo scelto il giorno 27 perché Angela è entrata nella gloria di Dio il 27 Marzo del 1961.

Angela ha già fatto per noi un miracolo: ha portato molti ad accostarsi alla preghiera. Persone che non avevano mai recitato il rosario, che non avrebbero mai immaginato di stare per circa due ore in una chiesa ad ascoltare meditazioni sulla Parola di Dio,  si ritrovano tutti i mesi davanti all’immagine di Angela che ormai hanno nella loro casa o che portano in borsa. Questo è il miracolo che la “nostra bimba” è capace di fare. E non è poca cosa!
                                                 Suor Franca.